• Abruzzoweb sponsor

DIABETE: CONTROLLO GLICEMIA E' TECNOLOGICO CON DISPOSITIVI MICRO-SENSORI

Pubblicazione: 23 ottobre 2019 alle ore 10:55

ROMA - Aumenta l'uso dei nuovi dispositivi tecnologici di automonitoraggio per il controllo della glicemia tra le persone con diabete, che affrancano dalle ripetute 'punturine' al dito. 

L'utilizzo dei nuovi dispositivi, come i moderni micro-sensori, cresce infatti al ritmo del 10-15% l'anno e aiuterà a rivedere le 'istruzioni per l'uso' della gestione del diabete da parte di medici e pazienti.

Gli esperti della Società Italiana di Diabetologia (Sid), in un apposito documento di consenso, analizzano i pro e contro dei nuovi sistemi il cui uso sta esplodendo tra i ragazzi con diabete 'tipo 1' e non solo. 

Secondo gli esperti, sono strumenti preziosi per i giovani con diabete di tipo 1 ma anche per i 'tipo 2' in terapia insulinica multi-iniettiva, siano essi persone in piena attività lavorativa o anziani ai quali il caregiver può controllare comodamente la glicemia più volte al giorno. Fondamentale, afferma la Sid, è però il training del paziente all'uso e all'interpretazione dei risultati forniti dai glucosensori. 

Inoltre, rilevano i diabetologi, l'accesso in Italia è ancora limitato ad una minoranza di pazienti ed ogni regione prevede criteri e processi di accesso differenziati. I nuovi dispostivi, affermano gli esperti, comportano notevoli vantaggi ed il loro costo verrebbe 'ammortizzato' da risparmi su altre voci. 

Attualmente, il diabete in Italia ha un costo totale di 20,3 miliardi di euro l'anno, tra costi diretti (46%) e indiretti (54%). 

All'interno dei costi diretti, la metà (49%) è dovuta alle ospedalizzazioni, il 7% è imputabile ai farmaci anti-diabete, il 17% alle visite ambulatoriali, il 23% ad altri farmaci. Sul totale delle spese inerenti al trattamento della patologia, le spese per i dispositivi (device) corrispondono al 4%. 

I moderni sensori per il monitoraggio continuo del glucosio, sottolinea inoltre la Sid, sono rimborsati a livello regionale e ogni regione prevede criteri di eleggibilità e processi di accesso differenziati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui