Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

CONSIGLIO REGIONALE: 50 LEGGI NEL 2016,
SALE QUALITA' MA SI VA PIANO SUI TESTI UNICI

Pubblicazione: 11 gennaio 2017 alle ore 11:58

di

L'AQUILA - Nel 2016 il Consiglio regionale ha approvato 50 leggi, 35 delle quali esaminate dal governo è solo 2 impugnate.

Questo "aumento della qualità legislativa" è il dato evidenziato dal presidente dell'assemblea legislativa abruzzese, Giuseppe Di Pangrazio, nell'incontro con la stampa per tracciare il bilancio dell'anno appena concluso.

Con lui il vice presidente in quota all'opposizione Paolo Gatti e i consiglieri segretari Alessio Monaco e Giorgio D'Ignazio, componenti dell'ufficio di presidenza, assente il vicario Lucrezio Paolini.

Sul problema dei testi unici, obiettivo strategico del centrosinistra fin qui non centrato con zero approvazioni, Di Pangrazio ha ammesso che "nel 2014 ci eravamo programmati di approvarne uno all'anno ma ci siamo resi conto che è un lavoro di dettaglio molto particolare. Comunque ce ne sono due attualmente al vaglio della Giunta, sul commercio e sull'urbanistica, mi auguro possano essere presentati in Consiglio per l'approvazione nei primi mesi di quest'anno".

Sono stati 150 i progetti di legge presentati, 41 le risoluzioni, 28 i provvedimenti amministrativi. Sempre nel 2016, sono state effettuate 199 sedute di commissioni consiliari, 142 audizioni e 39 riunioni della conferenza dei capigruppo. La spesa di funzionamento del Consiglio è stata di 24.893.000 euro, circa 100 mila in meno dell'anno precedente.

Sui toni espressi contro di lui in Consiglio da alcuni consiglieri di opposizione, Di Pangrazio ha detto che "certi aggettivi devono essere eliminati dall'aula consiliare, per questo a volte ho invitato i consiglieri a parlarne fuori".

TAGLI ALLE SPESE DI 10 MILIONI TRA IL 2009 E IL 2019

Un risparmio che arriverà a 10 milioni di euro in 10 anni con un taglio del 33%: questo il traguardo raggiunto dall'operazione spendig review al Consiglio regionale d'Abruzzo, tra le prime regioni, nel 2012, quando era ancora al governo il centrodestra, a togliere i vitalizi per i consiglieri regionali.

A presentare i dati il presidente Di Pangrazio, per il quale "non parliamo solo di tagli agli sprechi, ma soprattutto di razionalizzazione della spesa", ha spiegato Di Pangrazio: in particolare, dal 2009 alla proiezione del 2019 il risparmio è attestato a poco più di 9 milioni di euro mentre nell'ultimo periodo, in continuità con la linea strategica della passata legislatura, dal 2014 con una proiezione al 2019 il taglio della spesa si attesta a oltre 1,5 milioni.

Spiccano le spese di rappresentanza passate da 65 mila euro del 2013 a 19 mila del 2016.

"Il taglio dei costi iniziato nella precedente legislatura è proseguito senza indugi - ha aggiunto il presidente - nello sforzo di consegnare agli abruzzesi una struttura amministrativa efficiente e leggera nella convinzione che la politica debba vivere vicino ai cittadini".

Di Pangrazio ha infine concluso presentando gli obiettivi che nel 2017 l'Istituzione regionale ha messo nell'agenda delle priorità: la revisione di alcune norme del Regolamento interno per i lavori del Consiglio regionale per assicurare rapidità e certezza nei lavori dell'aula e delle Commissioni, una maggiore collaborazione con le strutture della Giunta per quelle attività che richiedono sinergie come la formulazione di Testi Unici di settore nonché la verifica contabile delle coperture delle leggi, instaurare un più proficuo rapporto con la Sezione di controllo della Corte dei Conti ai fini della Relazione annuale.

Di Pangrazio ha sottolineato il lavoro di presidenza per fare del Consiglio regionale d'Abruzzo una "casa di vetro per i cittadini" con il parcheggio utilizzato anche da altri lavoratori del centro storico, una biblioteca pubblica e la donazione della ex sede della Presidenza, l'edificio ex Gil in fase di ricostruzione post-sisma, alla seconda università aquilana, il Gran Sasso Science Institute.

Per il capitolo conciliazione, il Corecom ha registrato 5.600 ricorsi nel 2016 contro i 5.300 dell'anno precedente, con 4.649 istanze chiuse con esito positivo. Un Consiglio sempre più social con 1.303 notizie pubblicate e un totale di 11.150 accessi diretti, 140 mila visualizzazioni twitter e 500 mila contatti Facebook.

LE SLIDE DELL'ATTIVITA' 2016 (Pdf, 2,5 Mb)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui