• Abruzzoweb sponsor

COLLELONGO: COLTO DA MALORE, MUORE NELLO STUDIO DEL MEDICO

Pubblicazione: 08 maggio 2019 alle ore 13:30

COLLELONGO - Un 54 enne di Collelongo (L'Aquila), Carmine Cerroni, ha avuto un malore durante una passeggiata in montagna ed è morto nello studio del medico dove era andato per farsi visitare.

Come riporta Il Centro, l'uomo era un appassionato della montagna e per questo era solito fare delle lunghe passeggiate di buon mattino, ieri, come aveva riferito lo stesso, durante la tua escursione ha avvertito un forte dolore al petto che lo ha costretto a tornare indietro in cerca di aiuto.

Soprannominato Zac, era molto conosciuto in paese, essendo membro della locale Protezione civile e del gruppo cacciatori di Collelongo.

"Proprio in questi giorni - hanno ricordato commossi gli amici - avrebbe dovuto rinnovare il porto d'armi per la licenza di caccia, sua più grande passione insieme al volontariato".

È riuscito a tornare in paese per andare dal medico, ma lì, si è accasciato al suolo, morendo sul colpo, il medico del servizio sanitario nazionale, Francesco Belmaggio,  non ha potuto far altro che costatarne il decesso.

"Non c'è stato neanche il tempo di poter praticare manovre salvavita o allertare il 118 per l'arrivo dell'ambulanza - hanno raccontato alcuni testimoni.

Cerroni non era sposato e viveva in paese con i genitori Ernesto e Filomena.

Lascia quattro sorelle, Costanza, Assunta, Gabriella e Isabella, i funerali oggi alle 15 nella chiesa di Santa Maria Nuova di Collelongo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui