CHIETI: INCIDENTE MORTALE, CONDANNATO AUTOMOBILISTA

Pubblicazione: 15 aprile 2019 alle ore 20:57

CHIETI - Un anno e tre mesi di reclusione e risarcimento dei danni alla parte civile in separato giudizio.

E' la condanna inflitta oggi dal giudice monocratico del Tribunale di Chieti Andrea Di Berardino a Dante Mangifesta, 73 anni di San Giovanni Teatino (Chieti).

L'uomo era finito sotto processo per l'incidente costato la vita a Dylan Tumini, un ragazzo che all'epoca dei fatti aveva 15 anni, e che morì dopo undici giorni trascorsi nel reparto di Rianimazione dell'ospedale dell'Aquila dove era stato ricoverato a causa delle gravissime lesioni riportate nello scontro fra il suo ciclomotore e l'auto condotta da Mangifesta, un'Alfa Romeo 155 lungo la Statale 16 a Ortona.

L'incidente si verificò il 24 gennaio del 2011. Secondo l'accusa l'uomo nell'affrontare una curva sinistrorsa, finì con invadere parzialmente la carreggiata opposta scontrandosi con il ciclomotore Piaggio condotto da Tumini.

Il pm Luisa Bertini aveva chiesto per l'uomo la condanna a due anni. Il giudice ha anche disposto la sospensione della patente per un anno e tre mesi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui