CHIEDILO AL FISCO: DETRAZIONE FISCALE PER RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

Pubblicazione: 08 dicembre 2014 alle ore 09:55

L'AQUILA - Detrazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie.

Questo l'argomento su cui si basa il questito di oggi nella rubrica di Abruzzoweb "Chiedilo al Fisco".

DOMANDA

Buonasera,
approfittando di questo utilissimo servizio messo a disposizione dei lettori di AbruzzoWeb, vorrei sottoporVi il quesito di seguito indicato.

Vorrei sostituire i vecchi infissi esterni del mio appartamento con finestre di nuova generazione che mi consentano di ottenere un buon risparmio energetico.

Per evitare le spese di un tecnico che mi svolga la pratica presso l’Enea, anziché la detrazione del 65% prevista per il “Risparmio Energetico” opterei per il 50% della “Ristrutturazione Edilizia” che non prevede la certificazione sui vecchi infissi richiesta dall’Enea.

Anche alla luce delle ultime semplificazioni previste dal nuovo decreto legge “Sblocca Italia”, vorrei sapere se per tale intervento è richiesta la Dia/Scia o, visto che la sostituzione degli infissi non comporta opere murarie, posso richiedere la detrazione decennale del 50% senza disporre di questo titolo?

Ringraziando anticipatamente per il riscontro che Vorrete fornirmi, invio cordiali saluti e i complimenti per questa encomiabile opportunità offerta ai lettori.

Stefano Iannella


RISPOSTA

Gentile lettore,

L’esistenza o meno di titoli abilitativi necessari per l’esecuzione di interventi edilizi, è stabilita dalla legislazione edilizia che non è materia di competenza dell’Agenzia delle Entrate.

Per completezza si fa presente che per fruire della detrazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie, è necessario che sussistano tutti i requisiti e gli adempimenti previsti dalla specifica normativa di riferimento nonché conservare ed esibire, a richiesta degli Uffici dell’Agenzia, i documenti indicati nel Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 2 novembre 2011 che, al punto 1, individua le abilitazioni amministrative richieste dalla vigente legislazione edilizia in relazione alla tipologia di lavori da realizzare o, se la normativa non prevede alcun titolo abilitativo, la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445/2000, in cui indicare la data di inizio dei lavori e attestare che gli interventi realizzati rientrano tra quelli agevolabili.
Per ulteriori informazioni è possibile consultare la guida “Ristrutturazioni edilizie: Agevolazioni fiscali”, dell’Agenzia delle Entrate disponibile sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it .



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui