VIAGGIO NEL CRATERE/24. NON E' SCATTA L'EMERGENZA CASE, MA E' ECONOMICA

CASTEL DEL MONTE: MUCCIANTE, ''RICOSTRUIRE PER IL TURISMO''

Luciano Mucciante
Pin It
di

CASTEL DEL MONTE - Pochi danni abitativi ma un bellissimo patrimonio culturale danneggiato dal sisma, nel piccolo comune di Castel del Monte (L'Aquila), che contava poco più di 500 abitanti prima del terremoto durante l'estate, il periodo di massima afflenza.

Un borgo considerato tra i più belli d'Italia, sfondo naturale per il cult film Ladyhawke e il più recente The American con George Clooney oltre che dell'evento a cadenza annuale "La notte delle streghe", i cui fortunati abitanti hanno risentito poco dell'evento post-sisma visto l'alto numero di seconde case.

A tirare le somme sull'emergenza e a tracciare un quadro per le prospettive future è il primo cittadino, Luciano Mucciante.

GUARDA LE FOTO

Quante vittime e quali danni ha fatto il terremoto?

Non c'è stata fortunatamente nessuna vittima a Castel Del Monte, anche perchè la maggior parte delle abitazioni del paese sono seconde case, inoltre gli abitanti anziani erano in città presso le loro famiglie. Bisogna dire che il paese è abitato prevalentemente durante il periodo estivo quindi al tragico evento non era presente un gran numero di persone.

D'altro canto il centro storico risulta abbastanza danneggiato: attualmente il 40 per cento delle abitazioni è inagibile mentre la torre della chiesa è stata uno dei punti che ha reagito peggio al terremoto; è stato un grande peccato, si è danneggiato un bel patrimonio.

Com’è stata risolta l’emergenza abitativa?

L'emergenza abitativa è stata risolta ospitando i residenti di Castel Del Monte in parte in albergo e in parte presso case di riposo: sono tutti dignitosamente sistemati. La fortuna è che praticamente tutti hanno la prima casa fuori dal centro abitato quindi molti anziani sono in città con la famiglia.

Non sono stati costruiti Map, abbiamo fatto questa scelta con le famiglie per evitare di costruire nuovi edifici e di disperdere risorse economiche quando la situazione poteva essere risolta diversamente.

Quali sono le condizioni della “zona rossa”? Può essere risolta a breve?

Non c'è una vera e propria "zona rossa", è assente infatti un'area circoscritta vietata ai non addetti. Tutti gli edifici sono stati messi in sicurezza e si può liberamente accedere a tutto il centro storico. Il prossimo passo sarà provvedere alla ricostruzione, ma per questo bisogna aspettare il tempo necessario.

I piani di ricostruzione sono uno strumento ormai obbligatorio. A che punto è il suo Comune?

Sono stati approvati i piani di ricostruzione, tra otto mesi dovrebbero partire i lavori. Confidando nelle risorse, entro la primavera 2013 dovrebbe tornare tutto a posto.

A oggi, qual è il  problema più urgente da affrontare?

Il problema più urgente è sicuramente la ricostruzione, non solo per gli abitanti, ma anche per i flussi di turisti che sono diminuiti. L'estate qui siamo abituati ad avere a che fare con i turisti mentre adesso ne sta risentendo molto anche il circuito dei musei. Per questi due aspetti Castel del Monte ne esce come paese danneggiato, ma siamo comunque fortunati nel constatare che, a livello abitativo, non c'è una reale emergenza poiché tutti gli abitanti sono sistemati.

Cosa vorrebbe dire al commissario per la ricostruzione?

Vorrei dirgli di starci più vicino. È indubbio che serva una mano per "sburocratizzare" le pratiche per la ripresa socio-economica. Servono inoltre risorse economiche e non solo, confidiamo in un aiuto concreto.

Quanto ci vorrà per ricostruire il suo paese?

Secondo i piani di ricostruzione si tratterebbe di aspettare ancora otto mesi per l'inizio dei lavori; dopo tale data saranno necessari alcuni anni per avere tutto come prima anche perché il lavoro è difficoltoso, le stradine sono strette e ci vorrà realisticamente diverso tempo.

20 luglio 2011 - 16:55 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




NEWS
 
notizie abruzzo
link Sponsorizzati

Velocitá Massima

Il brivido della velocitá pura

Non Vivo Scienza Te

Parliamo di Scienza con Loredana Sansone

BlueNote

Musica e dintorni

C come Blog

Passioni culinarie ed arte

CINEMATIK

Il cinema visto da dentro

C'ERA UNA VOLTA L'AQUILA

Tornare nel passato e rivivere emozioni uniche
SPECIALE
TERREMOTO E RICOSTRUZIONE
TERREMOTO E RICOSTRUZIONE, SPECIALE ABRUZZO
L'AQUILA CHE RIPARTE
TERREMOTO E RICOSTRUZIONE, L'AQUILA CHE RIPARTE
 
continua »
 
continua »
SOCIAL NETWORK
SERENA MENTE
  • Abruzzoweb sponsor
AbruzzoGreen
  MULTIMEDIA
Tutti i video »
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
iscriviti
Radio L'Aquila 1
Tour Progetto C.A.S.E.
Squadra Abruzzo
INDICI DI BORSA
FTSE MIB Intraday
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003-2014 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 20485 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli
La redazione può essere contattata al tel 0862.442072/ fax 0862.760872

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X