• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

CALCIO: SCONTRI DOPO L'AQUILA-PESCARA, ASSOLTI UNDICI ULTRAS

Pubblicazione: 15 marzo 2012 alle ore 08:50

Un'immagine degli scontri davanti il settore distinti del Fattori

L'AQUILA - Sono stati assolti gli undci ultras (8 aquilani e 2 pescaresi e un chietino) nel febbraio del 2003 parteciparono ai disordini scoppiati durante il derby L'Aquila-Pescara.

Dopo nove anni si è giunti al giudizio d'appello nel corso del quale l'udienza è stata incentrata sul capo centrale d'imputazione, il reato di invasione di campo, previsto dalla legge 401 del 1989.

Davanti al giudice erano finiti gli aquilani Marco Pellerucci, Carlo Cicino, Paolo Tinari, Alain Zuccon, Giovan Battista Capannolo, Maurizio Di Gregorio e Fabio Ambrogi e i pescaresi Marco Casimiri, Samuel Scotto Di Cesare e il chietino Eros Domenicucci, tutti di un'età compresa tra i 26 e i 42 anni.

In appello, dunque, è stata ribaltata la sentenza di condanna emessa nel primo grado di giudizio, così come richiesto dagli avvocati Fabio Alessandroni e Fabrizio Fiore.

Altre persone finirono sotto processo ma per reati minori, come non aver fornito le generalità agli organi di polizia.

La partita, per la cronaca, finì 4-2 per il Pescara



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui