BANCA GRAN SASSO: GLI AQUILANI BERARDI
E CIPRIANI NEL CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE

Pubblicazione: 05 dicembre 2017 alle ore 20:13

L’AQUILA - Gli aquilani Stefano Cipriani, costruttore, e Giammarco Berardi sono stati eletti a rappresentare il capoluogo nel Consiglio d'amministrazione della Banca del Gran Sasso, l’istituto congiunto teramano-aquilano che potrebbe salvare dalle macerie il progetto mai decollato della Banca dell’Aquila.

Hanno vinto il derby tra aquilani per decidere i due futuri rappresentanti prevalendo su Maurizio ArdingoMario Celi, uno dei promotori della prima ora della banca aquilana Matteo GizziMarco Mascioletti e il candidato consigliere comunale del Passo possibile Fabrizio Ciccarelli.

Il voto ieri sera tra i soci che hanno versato per eleggere i due nominativi dopo che è venuta meno la possibilità di trovare un accordo bonario.

Il nuovo istituto è il frutto della fusione tra la mai nata Banca dell’Aquila e la Banca del Vomano, dopo che la prima non riuscì più a costituirsi a causa della decisione della Banca d’Italia di innalzare da 2 a 5 milioni di euro il limite di capitale minimo per costituire una banca di credito cooperativo, arrivata nel momento in cui i circa 800 soci avevano raccolto due milioni. Mentre quella del Teramano già nel 2015 aveva un capitale sociale superiore a 5 milioni di euro e più di 1.700 soci.

Presidente del Comitato promotore è Americo Di Benedetto, consigliere comunale del Partito democratico e candidato sindaco sconfitto al ballottaggio per la fascia tricolore.

Lo scorso 18 maggio proprio lui aveva annunciato l’avvenuta autorizzazione da parte della Banca d’Italia dell’apertura di una sede distaccata nel comune dell’Aquila, con l’ingresso di più di 500 soci fondatori dal capoluogo e della sua zona di competenza: per la tempistica, all’interno della campagna elettorale si parlò di “banca del Pd” da parte degli avversari di Fratelli d’Italia e Movimento 5 stelle. (alb.or. - b.s.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

BANCA DELL'AQUILA VERSO IL VOMANO, ''I NOSTRI AZIONISTI SONO TRANQUILLI''

di Roberto Santilli
L’AQUILA - Si va verso un unico istituto bancario, con l’idea di chiamarlo Banca Gran Sasso d’Italia.  In attesa della riforma sulle banche di credito cooperativo, la costituenda della Banca dell’Aquila, da qualche anno pronta a "sbocciare"... (continua)

BANCA GRAN SASSO: OK BANKITALIA A SEDE ALL'AQUILA, FEROCI POLEMICHE

L'AQUILA - Nella giornata di ieri (mercoledì 17 maggio) è stata autorizzata da Banca d’Italia con delibera n. 346/2017 l’apertura di una sede distaccata nel comune dell’Aquila, della costituenda Banca del Gran Sasso D’Italia-Credito Cooperativo, con... (continua)

ALTRE NOTIZIE



ACCADEMIA DELLE SCIENZE D’ABRUZZO, EVENTO A MONTESILVANO
SU AMBIENTE, SALUTE E MONDO PRODUTTIVO
CON LIBRI E TAVOLE ROTONDE

Diretta video venerdi 15 dicembre, a partire dalle ore 17.00


 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui