BALLOTTAGGIO L'AQUILA: LE ''SCHEGGE'' CON ADB IMBARAZZANO M5S E CASAPOUND

Pubblicazione: 17 giugno 2017 alle ore 18:32

L'architetto Antonio Perrotti

L'AQUILA - "Schegge impazzite" a sostegno di Americo Di Benedetto e del centrosinistra per motivazioni squisitamente personali imbarazzano il Movimento 5 stelle e Casapound dell'Aquila a una settimana dal ballottaggio che deciderà il nuovo sindaco del capoluogo.

I rispettivi candidati sindaco dei grillini e del movimento di estrema destra, Fabrizio Righetti e Claudia Pagliariccio, sono rimasti esclusi dal secondo turno ed entrambe le formazioni hanno dichiarato di non sostenere nella sfida decisiva né Adb, né il centrodestra di Pierluigi Biondi, quest'ultimo tra l'altro ex Casapound prima della rottura.

Ma oggi al quotidiano Il Centro due esponenti M5s e Cp di estrazioni politiche molto diverse, Antonio Perrotti e Maurizio Dionisio, hanno violato gli ordini di scuderia annunciando l'appoggio a Di Benedetto per due ordini di motivi.

Per Perrotti, architetto con un passato in Rifondazione, il problema è di presenza in aula: "Se dovesse vincere Biondi c'è il rischio che non entri in Consiglio il nostro candidato sindaco Righetti, sposterò i miei voti sul centrosinistra per avere una rappresentanza in Comune del Movimento 5 stelle", annuncia.

Quanto a Dionisio, legale noto nel foro aquilano, di cui si era parlato di una candidatura in Cp come consigliere e perfino sindaco, la sua sembra essere una motivazione ad personam anzi contra personam.

"Per cinque anni sono stato presidente dell'Arta, l'Agenzia per la tutela dell'ambiente, durante il governo regionale di Giovanni Pace - ha dichiarato - Nello stesso periodo Carla Mannetti era capo di gabinetto di Pace. Quando ho visto Biondi tenere una conferenza stampa con la Mannetti, presentata come possibile componente della Giunta, mi si è gelato il sangue".

Uscite che hanno provocato la reazione dei due partiti.

"In merito all'articolo in cui l'avvocato Dionisio esprime sostegno al candidato del centrosinistra, ribadiamo, se ancora ce ne fosse bisogno, che la posizione da lui espressa non è quella ufficiale del nostro Movimento, ma parla esclusivamente a livello personale", dice Casapound L'Aquila sulla propria pagina Facebook.

I Cinque stelle, invece, restano fermi a uno status di Righetti precedente all'uscita dell'articolo ma altrettanto chiaro: "Il movimento non fa alleanze elettorali, apparentamenti e non fornisce indicazioni di voto sui candidati al ballottaggio. Qualsiasi altra dichiarazione rilasciata da attivisti e/o simpatizzanti è da intendersi a carattere propriamente personale e non rappresenta la posizione ufficiale del M5s". (alb.or.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui