BALLOTTAGGIO L'AQUILA: DI BENEDETTO
''AMMAZZA WEB'', CONFRONTI SOLO IN TV

Pubblicazione: 16 giugno 2017 alle ore 20:41

Americo Di Benedetto

L’AQUILA - Il candidato sindaco dell’Aquila del centrosinistra Americo Di Benedetto non parteciperà al confronto con lo sfidante di centrodestra al ballottaggio Pierluigi Biondi che verrà a breve organizzato da AbruzzoWeb.

È quanto confermato in via definitiva dallo stesso Adb al termine di una settimana di confusione in cui si è assistito a tutto e il contrario di tutto.

Una scelta “ammazza-web”, quella di Di Benedetto, in quanto destinata, come ha spiegato, a tutto il mondo dell’informazione su Internet, che ha deciso di escludere dai confronti, riservandoli solo a quattro televisioni.

Ma è una decisione che, di fatto, colpisce solo questo giornale, al momento di scrivere l’unico, secondo quanto confermato dagli stessi dibenedettiani, ad avere avanzato richiesta di confronto a due così come alla vigilia del primo turno è stato l’unico quotidiano digitale ad aver tenuto un confronto a sette.

Un evento, nel cortile di palazzo Alessandri, che ha avuto un ottimo riscontro di pubblico sia dal vivo che nella diretta video sui social, tanto da considerarsi una naturale conseguenza riproporre il format così apprezzato tra il pubblico per il secondo turno con soli due contendenti.

La mossa, che è nelle piene facoltà di Adb, per quanto decisamente singolare, non impedirà a questo giornale di convocare comunque un confronto con Biondi, programmandolo per una data nel quale il candidato di centrosinistra non abbia eventi maggiori fissati nella sua fitta agenda: starà lui, poi, a quel punto, decidere se presentarsi o lasciare campo libero all’avversario.

Sempre da quanto appreso, la scelta “ammazza-web” di Di Benedetto è stata presa dall’interessato senza consultarsi con gli staff e i collaboratori oltre agli esponenti di partito, molti dei quali lo hanno sconsigliato, e portata avanti con pervicacia rivendicando la disponibilità del passato e la chiarezza nel prendere questa decisione.

In realtà, il tentativo di Adb di fissare dei confini razionali e giustificabili si è fatto via via più goffo e sempre meno convincente.

Martedì scorso il candidato ha aperto la querelle spiegando, a sorpresa, ad AbruzzoWeb: “Non faccio confronti con Pierluigi Biondi in questa fase. Ne abbiamo già avuti molti tra candidati sindaco e ora voglio dettare io i tempi della mia campagna elettorale”, una dichiarazione ripresa anche dal Messaggero il giorno successivo.

Senza specificare altro, sembrava, in questo modo, che i duelli con Biondi fossero esclusi del tutto, e il centrodestra ci ha inzuppato come prevedibile il pane, parlando di candidato impaurito eccetera.

L’indomani, in conferenza stampa, Di Benedetto ha detto invece che faccia a faccia sì, ne avrebbe fatti, ma solo “con le tv strutturate sul territorio, ovvero la Rai e Laqtv”, mescolando servizio pubblico e un’emittente privata.

Qualche minuto dopo che era terminato l’incontro con i cronisti, nel bailamme del comitato in via Vicentini, tra una partita a biliardino e un aperitivo, al novero si era già aggiunta una terza emittente: Telesirio, che giustamente rivendicava a sua volta di essere strutturata.

Nel comprensibile gioco delle parti della campagna elettorale, il centrodestra è rimasto fermo alla prima versione, “niente confronti”, che ha dato la stura al candidato dei salviniani Luigi D’Eramo per dichiarazioni di fuoco, arrivando a definire Di Benedetto senza attributi e come un coniglio che scappa, “minacciando”, infine, di recarsi Biondi agli eventi del centrosinistra per avere in ogni modo un contraddittorio.

Oggi, infine, in un’intervista al Messaggero, snobbando le critiche i confronti previsti sono saliti a quattro, con l’aggiunta anche di Rete 8, tv di rilevanza regionale che, peraltro, se questo è il criterio, sul territorio non è strutturata, non avendo una redazione nel capoluogo, al di là del potere ovviamente organizzare confronti in un posto qualsiasi all’Aquila con regia esterna e quant’altro.

Come se non bastasse, cercando di sdrammatizzare Adb nel pomeriggio ha postato su Facebook un fotomontaggio che lo ritrae faccia a faccia con un’aquila (che peraltro sembra avere le zampe legate), commentando con un doppio senso: “L’unico faccia a faccia possibile per me è con L’Aquila”, tanto che qualche esponente di centrodestra ha malignamente fatto notare come questo avvalori l’interpretazione iniziale.

Insomma, un guazzabuglio. Che al tirar delle somme danneggia solo il web. O meglio, AbruzzoWeb, e i suoi lettori in particolare. (alb.or. - b.s.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

BALLOTTAGGIO L'AQUILA: DI BENEDETTO, ''NON VOGLIO FARE CONFRONTI CON BIONDI''

di Alberto Orsini
L’AQUILA - “Non faccio confronti con Pierluigi Biondi in questa fase. Ne abbiamo già avuti molti tra candidati sindaco e ora voglio dettare io i tempi della mia campagna elettorale. La sfida è il 25 giugno,... (continua)

BALLOTTAGGIO L'AQUILA: DI BENEDETTO, '10 EVENTI IN 8 GIORNI, ZINGARETTI E SALA, CONFRONTO SOLO IN TV'

di Alberto Orsini
L’AQUILA - “Giovedì sera formalizzeremo il programma, poi ci saranno 8 giorni netti di campagna elettorale per il ballottaggio, durante i quali terrò almeno 4 comizi sul territorio e 5-6 eventi su progetti tematici”. Così, in un... (continua)

BALLOTTAGGIO L'AQUILA: BIONDI INCALZA DI BENEDETTO ''NON FA CONFRONTI? ANDREMO NOI AI SUOI EVENTI''

di Alberto Orsini
L’AQUILA - “L’Aquila ha bisogno di conoscere, non si possono chiedere proposte e rifiutare il confronto, è un dovere che abbiamo. Non possiamo entrare dentro casa di Americo Di Benedetto, al massimo fuori dal comitato, ma... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui