• Abruzzoweb sponsor

AMIANTO: '20 MILIONI DI EURO ALLA REGIONE ABRUZZO PER BONIFICA'

Pubblicazione: 14 febbraio 2020 alle ore 20:10

L'AQUILA - “L’Abruzzo con i suoi 20 milioni di euro è tra le regioni italiane che più potranno usufruire delle risorse messe a disposizione del piano nazionale per la bonifica dell’amianto presente negli edifici pubblici predisposto dal Ministero dell'Ambiente. Un intervento su scala nazionale che ha come obiettivo la rimozione e sostituzione dell’amianto negli edifici pubblici, nelle scuole e negli ospedali”.

Sono le parole del deputato Andrea Colletti (M5S) a seguito della pubblicazione del decreto del Ministero che stanzia 20 milioni di euro per finanziare il 'Piano di bonifica da amianto' per edifici scolastici ed ospedalieri.

“Il governo, sentite e valutate le necessità regionali ha distribuito i fondi, cercando di sanare le più gravi situazioni senza stare a guardare le convenienze politiche. Ecco perché in Abruzzo, un territorio dove l’amianto è purtroppo ancora molto presente la somma stanziata è così cospicua. L’unico merito è quello del governo nazionale che nei fatti prosegue politiche di tutela ambientale e verso la salute dei ciiitadini", conclude Colletti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui